503

A Nord di Otranto si trova una delle più belle aree naturali del Salento: i Laghi Alimini. Questa zona rappresenta uno degli elementi naturalistici più preziosi di tutto il territorio salentino. I Laghi Alimini sono formati da due bacini chiamati rispettivamente Alimini Grande e Alimini Piccolo. I due bacini, in passato, erano collegati da canale chiamato “lu strittu”, ormai rimosso.

La bellezza di questo luogo attira ogni anno decine e decine di turisti che vogliono ammirare lo spettacolare scenario naturalistico che gli Alimini offrono.

Alimini Grande

Il bacino Alimini Grande è composto da acqua salata, in quanto alimentato direttamente dal mare che vi arriva all’interno. Il lago è circondato da una fascia rocciosa, e dal quella che viene chiamata “Palude Taguano”, in cui vi sono numerose sorgenti. Tra l’altro il fondale del lago è ricco di molluschi.

Alimini Piccolo

Alimini Piccolo o come viene anche chiamato “Fontanelle”, è un lago di acqua dolce, a differenza di Alimini Grande, ed è stato generato probabilmente da numerose sorgenti di acqua dolce. Il lago viene alimentato dalla falda del Rio Grande. I fondali del lago sono abitati per lo più da crostacei e cladoceri.

Flora e Fauna

L’Oasi Naturale Protetta dei Laghi Alimini, conta delle specie rarissime per quanto riguarda la vegetazione, come per esempio l’Orchidea di Palude, oppure la Ninfea Bianca, di cui fu segnalata la presenza nel secolo scorso, ma poi purtroppo estinta. Per quanto riguarda la Fauna, grazie ai vincoli di caccia imposti nell’area del lago, sono rotte di passaggio per numerose specie migratorie.

In questo articolo