991
991

Mai sentito parlare di Sean Yoro? Si tratta di uno dei writer più noti al mondo, conosciuto ai più con l’appellativo di Hula. Ebbene, Hula ha deciso di omaggiare a modo suo il Salento, realizzando un magnifico disegno in quel di Punta Prosciutto. Curiosi di sapere cosa rappresenta la sua opera?

Dalle Hawaii a Punta Prosciutto

Il graffito dell’artista hawaiano nato sull’isola di Ohau raffigura una bella ragazza distesa sul mare, dipinta con colori ad olio su un muro di cemento che fuoriesce dalle acque. Hula ha scelto Porto Cesareo per un breve soggiorno e per la realizzazione della sua nuova opera, la bella dormiente di Punta Prosciutto.

Le figure femminili sono uno dei cavalli di battaglia dell’artista originario di Ohau appassionato di surf. E la cosa più particolare del suo lavoro è proprio la straordinaria capacità dell’artista di rimanere in bilico sulla tavola per tutto il tempo, mentre è impegnato a dipingere le sue opere.

Tutte le donne di Hula, infatti, sono distese sul letto di fiumi o a ridosso del mare e sembrano sospese sulle acque, come in una grande opera che ai colori fonde la bellezza della natura, quella reale. Le protagoniste dei suoi murales, esattamente come nel caso della donna di Punta Prosciutto, appaiono belle e misteriose e sembrano spuntare quasi come per magia dai fondali, oppure rilassarsi in prossimità delle acque che riflettono la loro immagine.

L’obiettivo dell’artista, infatti, è quello di fondere realtà ed immaginario, natura ed arte, al fine di consegnare all’occhio degli spettatori opere in grado di catturare l’attenzione anche grazie agli splendidi giochi di luce che contribuiscono ad impreziosire il dipinto.

Tutta la straordinaria bellezza della donna di Hula

Dopo aver conquistato l’attenzione degli appassionati d’arte ed aver allargato la sua cerchia di fan, Sean Yoro ha cominciato a girare il mondo alla ricerca di luoghi che si adattassero bene alle sue opere dal fascino quasi onirico.

Dopo aver portato a termine i lavori ed aver consegnato agli abitanti di Porto Cesareo la sua ultima creazione, Hula ha affermato di essersi trovato davvero bene in questo lembo di Salento e di essersi divertito a creare un’opera del genere nella bellissima Porto Cesareo.

Terminato il murales, Sean Yoro ha postato alcune immagini sulla propria pagina Instagram, che manco a dirlo ha ricevuto decine di migliaia fra like e commenti. La delicatezza dei tratti somatici della donna e i capelli che le coprono parzialmente il viso dolcemente adagiato sugli scogli, hanno rapidamente conquistato gli avventori, sorpresi non solo dai colori cangianti e dai fantastici riflessi concessi dalle acque del mare, ma anche dalla particolare tecnica impiegata dal writer hawaiano.

In piedi sulla sua tavola durante la realizzazione delle opere, Hula ammette di sentire soltanto il contatto con l’acqua, elemento imprescindibile nella sua vita.

In questo articolo