3280

Uno dei piatti gastronomici tipici (anche se non originariamente salentini) che caratterizzano questa zona sono le lasagne al forno salentine, chiamate anche “sagne” al forno.

Va subito detto che si tratta di una preparazione piuttosto elaborata e calorica, ricca di molti ingredienti. Troveremo, oltre alla pasta, polpette di carne, 5 uova sode, 300 g di mozzarella, 100 g di mortadella a fette e 1 litro di sugo di pomodoro. Come vedete è ricca soprattutto per quanto riguarda la quantità, perché, come sempre succede nella cucina popolare, non sono contemplati ingredienti particolarmente costosi. Anche a causa della relativa complessità della preparazione è dedicata ai giorni di “festa grande”.

Occorre innanzitutto fare la pasta per le lasagne

Impastate 500 g di farina con 5 uova e un cucchiaino di sale. Col mattarello, o, più semplicemente, con la macchina per la pasta, si fanno le classiche sfoglie piuttosto sottili che si taglieranno in strisce di 5 cm di larghezza per 30 cm di lunghezza circa.

Per le polpette occorrono 500 g di carne di manzo macinata, 2 uova, 100 g di pangrattato, 60 g di pecorino leccese, pepe, sale e prezzemolo. Impastate il tutto con le mani. Formate con l’impasto di carne delle “palline” grandi come ciliegie. Friggete queste piccole polpette in olio di oliva. Scolatele e mettetele assieme al sugo di pomodoro fresco, già in padella a sobbollire con un filo di olio di oliva extravergine e qualche fogliolina di basilico.

Depositate uno strato di sugo in una teglia da forno di circa 30 x 40 cm. Quindi coprite con uno strato di pasta sbollentata al quale sovrapporrete uno strato di sugo al pomodoro con le polpette (circa 1/3). Quindi tagliate a pezzetti le uova sode la mozzarella e la mortadella. Cospargete sopra al sugo con le polpette 1/3 di uova sode, un terzo di mozzarella e 1/3 di mortadella. Infine, 4 cucchiaiate di parmigiano grattugiato.

Continuate con questa sequenza per altre 2 volte, terminando con uno strato di pasta.

Alla fine, spennellate con il sugo di pomodoro residuo e distribuite sulla superficie 4 cucchiai di parmigiano grattugiato.

Infornate a 180 gradi per 30 – 40 minuti e servite.

Le dosi descritte sono per 6 persone dall’appetito piuttosto robusto, o 7-8 persone dalle abitudini più “morigerate”.

In questo articolo