2321
2321

Il Salento possiede delle piscine naturali spettacolari, che rappresentano un vero e proprio incanto per gli occhi. Immergersi nelle acque cristalline di questa terra è un piacere per i sensi e per la mente, soprattutto in queste vere e proprie piscine ricreate dalla Natura.

Il Salento è noto per la bellezza delle sue coste, lambite dal mare pulito e azzurro, per il prevalere di giornate soleggiate e per il prevalere dei venti estivi che avvolgono i bagnanti in un caldo abbraccio. Le località marittime che caratterizzano i versanti di questa terra possiedono peculiarità e bellezze uniche. La ricchezza di questi luoghi sono le gole e gli anti che hanno dato vita a piscine naturali, piccoli angoli di paradiso incastonati tra le rocce. Il mare e il vento nel corso dei secoli hanno scavato la roccia, creando solchi sinuosi, dando origine a queste bellezze naturali da scoprire.

La Piscina di Marina Serra

Per coloro che non amano le località affollate da turisti e dai visitatori, Marina Serra, situata sul versante adriatico nella bassa provincia di Lecce, è la scelta ideale. La località, dalla quale si raggiunge facilmente Santa Maria di Leuca, presenta una delle più belle piscine naturali del Salento, che arricchisce ancor più lo stupendo panorama di questa marina.

La piscina di Marina Serra è costituita da insenatura idilliache, in cui la scogliera assume forme singolari e tipiche. Un luogo che dona assoluta tranquillità e pace, un toccasana per chi ha intenzione di allontanarsi dallo stress della città o delle spiagge affollate. Le acque cristalline confluiscono nell’insenatura e possono essere raggiunte attraverso una serie di archi e scalini naturali. La scogliera che avvolge questo piccolo angolo di paradiso, grazie alla sua regolarità, offre particolarissimi sedili squadrati immersi nell’acqua, che quasi invitano a bagnarsi nelle acque del posto.

Torre Chianca

Torre Chianca è una frazione di Lecce, un luogo spettacolare costituito da un ambiente naturale suggestivo, situato sulla costa adriatica. Se si segue il corso del fiume Idume che scorre nella zona, si giunge alla foce, dove si trova un bacino d’acqua dolce. Questa piccola piscina naturale è ricca di vegetazione ed è caratterizzata da acque fresche e cristalline, che disegnano un vero e proprio angolo di paradiso incontaminato.

Più a nord si trova anche un litorale di spiaggia molto particolare, in quanto è quasi privo di scogli, e presenta distese di sabbia e dune più o meno alte. I fondali sono bassi e sabbiosi, adatti soprattutto per le famiglie con bambini.

Grotta Monaca

Tra le insenature incontaminate e ancora poco note, va annoverata anche la bellissima Grotta Monaca, che si erge a picco sul mare e rappresenta una perla paesaggistica che lascia senza fiato. Le acque di questa località sono particolarmente cristalline e pulite. Questa è una piscina naturale poco frequentata dai turisti, in quanto è difficile raggiungerla a causa di scogli irti e di una costa frastagliata. I più temerari possono godere di giornate finalizzate al relax più totale, cullati dal vento caldo, dal sole e dalle meraviglie naturali che Grotta Monaca può offrire.

Roca Vecchia e la grotta della Poesia

Roca Vecchia è un centro molto frequentato nei periodi estivi, non solo perché si trova vicina alla bellissima Torre Dell’Orso, ma anche per la fama di una delle insenature più belle del Salento, molto apprezzata dai turisti. Si tratta della bellissima Grotta della Poesia, che è caratterizzate da un mare dal colore azzurrissimo. A questo luogo è legata anche ad una leggenda locale, che narra la storia di una donna dalla bellezza divina, che era solita frequentare il posto e immergersi nelle acque della grotta. La donna pare fosse talmente bella da attirare poeti che ne lodavano la bellezza e le dedicavano dei bellissimi versi. Proprio da questa suggestiva storia deriva il nome di Grotta della Poesia.

In questo articolo