1095
1095

Come ogni anno Skyscanner ha provveduto a stilare la classifica delle spiagge più belle d’Italia. Il motore di ricerca dei viaggi più importante al mondo, poco prima dell’inizio della stagione estiva, è solito mettere in fila le spiagge del Bel Paese, premiando gli arenili che si sono distinti per qualità dei servizi, bellezza del paesaggio e trasparenza delle acque costiere.

Fra le prime quindici posizioni in graduatoria del 2017, ci sono le spiagge siciliane, con tre magnifiche località fra le prime sei. E i litorali salentini?

Le posizioni di testa della Classifica di Skyscanner

Tra le spiagge più belle del 2017, Skyscanner ha inserito in prima posizione Tonnarella dell’Uzzo, località inclusa nella provincia di Trapani, nell’area della Riserva Naturale dello Zingaro. Subito dopo, Skyscanner ha scelto di collocare Cala dei Gabbiani, adagiata sulla Costa di Baunei in Sardegna, e Cala Feola, fantastica spiaggia situata sull’isola di Ponza, nella provincia di Latina.

Tra le prime quindici, l’unica località in grado di difendere il buon nome delle meraviglie del Salento è stata la spiaggia di Torre Sant’Andrea, un vero e proprio paradiso naturale, che sorge a metà strada fra Baia dei Turchi e Torre dell’Orso, nel territorio comunale di Melendugno. Oltre al settimo posto rimediato dai Faraglioni di Torre Sant’Andrea, la Puglia viene premiata anche attraverso Baia di Punta Rossa, situata sulla costa di Mattinata, in provincia di Foggia, forte di un’ottima decima posizione.

Il Salento è da sempre terra d’elezione per i bagnanti di tutta Europa, perché ricco di arenili di infinita bellezza, spesso caratterizzati da spiagge di sabbia finissima e acque trasparenti. Torre Sant’Andrea non corrisponde a tale descrizione, poiché nota per la ricchezza di scogli, calette ed insenature, per una costa frastagliata e tutt’altro che comoda, ma dal fascino davvero inarrivabile.

I Faraglioni di Torre Sant’Andrea

La costa Adriatica del Salento è molto più irregolare e ricca di scogliere rispetto a quella ionica. Tra le bellissime località, vi è anche Torre Sant’Andrea, famosissima per i suoi meravigliosi Faraglioni, ovvero formazioni rocciose di grandi dimensioni che occupano tutto il tratto costiero situato a sud del borgo omonimo e circondati da acque azzurrissime.

L’area è costituita da rocce e scogli che si ergono dal mare per molti metri, ma ci sono dei punti di facile accesso costruiti appositamente. Uno dei più noti, situato proprio vicino ai famigerati faraglioni, è costituito da una piattaforma di pietra liscia, perfetta per rilassarsi sotto il caldo sole pugliese e raggiungere l’acqua azzurra del mare.

Torre Sant’Andrea colpisce non solo per la bellezza dei suoi paesaggi ma anche per le insolite forme assunte dalle rocce: archi, insenature, grotte e rientranze, donano al luogo un tocco di mistero.

In questo articolo