11532
11532

Tra le ricette tipiche della gastronomia del Salento, lo spezzatino di carne di cavallo rappresenta un piatto importante che, secondo tradizioni contadine, era cucinato nelle antiche “pignate” (pentole in terracotta).

Nel dialetto locale, il piatto viene chiamato con il nome “pezzetti de cavallo” (letteralmente, pezzetti di cavallo) e viene quasi sempre preparato col sugo di pomodoro. Può essere usato come condimento per la pasta, può costituire da sé un secondo molto gustoso e nutriente e secondo la tradizione del Salento, può essere usato per farcire i panini.

Proprio il panino con “li pezzetti” di cavallo è oggetto ancora oggi di tantissime sagre che animano l’estate salentina e nasce dall’antica cultura popolare e contadina: il panino veniva consumato durante le pause dal lavoro ma anche durante le feste ed era sempre accompagnato con un bicchiere di vino rosso.

Immancabile nei menù di agriturismi e ristoranti del Salento, questo piatto è facilissimo da preparare in casa, basta solo attenersi alla ricetta tipica che vi segnaliamo.

Ingredienti

  • 2 Kg di muscolo di cavallo;
  • 1 Kg di salsa di pomodoro;
  • aglio;
  • pepe nero in grani;
  • peperoncino;
  • foglie di alloro;
  • rosmarino;
  • salvia;
  • 1 carota;
  • prezzemolo;
  • olio (q.b.);
  • vino rosso;

Preparazione

  • Lavate la carne di cavallo e mettetela a bollire in una pentola alta, coprendola d’acqua fredda a filo e senza aggiungere sale.
  • Aggiungere le spezie nella pentola: 2 spicchi di aglio sbucciati, 3 foglie di alloro, prezzemolo, salvia, carota tagliata a tocchetti e pepe nero in grani. Portate il tutto ad ebollizione, aggiungete mezzo bicchiere di vino rosso.
  • Dopo aver portato a ebollizione, riducete la fiamma e lasciate fin quando quasi tutta l’acqua non sarà evaporata.
  • Una volta raffreddata la carne, tagliatela a tocchetti e mettete da parte ciò che resta del brodo.
  • In un’altra pentola, fate il soffritto con olio (all’incirca 5 cucchiai), uno spicchio di aglio e un po’ di peperoncino. Successivamente, aggiungete la salsa di pomodoro e lasciate cucinare (a fiamma bassa), aggiungendo ogni tanto cucchiai del brodo messo da parte, per diluire.
  • Dopo aver portato la passata di pomodoro ad ebollizione, aggiungete la carne e 2-3 foglie di alloro, un pizzico di sale e una spolverata di pepe (a seconda dei gusti).
  • Lasciate cuocere il tutto per un’altra oretta e servite, a vostro piacimento, come piatto unico o come condimento di pasta o panini.
In questo articolo