1065

Il Salento, oltre a regalare paesaggi incantevoli e spiagge da sogno, è una terra ricca di tradizioni. Tra di esse, ovviamente, non mancano quelle culinarie. Tra sagre estive, ristoranti sulla spiaggia e ottime trattorie che si possono trovare anche nei paesini più piccoli, c’è sempre la possibilità di assaggiare alcuni dei migliori piatti tipici.

Ciceri e tria

Quando si parla di cucina salentina, non si può non pensare al primo piatto più popolare e antico in assoluto: ciceri e tria. Si tratta di un piatto di pasta con ceci, risalente ai tempi in cui gli Arabi insediavano la Puglia. La tria è un particolare tipo di pasta fritta, che viene successivamente bollita insieme ai morbidi ceci cotti, lasciati precedentemente a mollo. Ad insaporire questo deliziosi piatto ci sono sale, cipolla, pepe, aglio, foglie di alloro, olio extravergine di oliva e, a piacimento, del peperoncino.

Fave e cicorie

Un altro piatto imperdibile consiste nelle Fave e cicorie o, in dialetto salentino, Cicureddhe cu le Fave nette (tradotto, cicorie selvatiche con purè di fave). Nonostante venga servita calda, è una ricetta leggera e completamente a base di verdure, ideale da gustare durante una ventilata serata estiva. Il purè di fave è condito con aglio, cipolla, patata a fette, pomodoro e sedano; lo troverai servito in un unico piatto insieme alle cicorie salate con olio extravergine di oliva.

Scapece gallipolina

Se ami il pesce e ti trovi in vacanza sulla costa ionica, non puoi non gustare almeno una volta la Scapece gallipolina. È un piatto tipico della città di Gallipoli, una delle località di mare più note del Salento, e viene sempre servito durante le sagre.

È una vera delizia a base di pesci piccoli, i quali vengono fritti nell’olio di oliva; successivamente si lasciano marinare nell’aceto, con molliche di pane e zafferano, il quale dona loro un sapore intenso e il tipico colore giallognolo. Una volta provato non se ne potrà più fare a meno!

Pezzetti di cavallo al sugo

In Salento la carne di cavallo rappresenta un vero must e viene servita in diverse varianti. Tra queste spiccano i Pezzetti di cavalli al sugo, sicuramente i più saporiti. La carne viene cotta in un recipiente di terracotta, chiamato pignata, insieme al sugo: questo consiste in passata di pomodoro, cipolla, sedano, carote, alloro, pepe nero, olio di oliva e, a piacimento, peperoncino. In alternativa si può optare per i panini farciti o il cavallo speziato alla brace.

Pasticciotto

Durante le proprie vacanze, non si può non assaggiare il dolce più tipico della cucina salentina: il Pasticciotto. Può essere gustato per colazione o merenda accompagnato da una tazza di caffè freddo. I pasticciotti tradizionali sono formati da un guscio caldo e croccante di pasta frolla, ripieno di crema pasticcera. Esistono poi altre varianti, le quali prevedono un’amarena ad accompagnare la crema o, in alternativa, confetture di frutta o nutella al posto di quest’ultima.

In questo articolo