1173
1173

Di fronte alla costa di Porto Cesareo, bellissima località balneare in provincia di Lecce, è stata scoperta un’isoletta a forma di cuore, grazie alle nuove tecnologie di ripresa con un drone. Questa bellezza naturale si aggiunge a quelle già note che attirano migliaia di turisti in uno dei luoghi di mare più spettacolari del Salento.

L’isola a forma di cuore

A fine marzo i social sono stati letteralmente conquistati da alcune foto scattate dal videomaker Roberto Leone, originario di Lequile, un centro salentino. La sua passione per le foto e le riprese per i luoghi dove è nato e che sono universalmente noti per il loro fascino dirompente, l’ha portato a questa curiosa scoperta, che in pochi giorni ha fatto il giro del mondo.

L’esistenza di questo isolotto era già nota a tutti, ma nessuno si era mai accorto della sua forma e di quanto potesse essere romantico il pensiero di approdarvi con una breve nuotata. L’isola, infatti, si trova a circa 100 metri dal bagnasciuga, ma senza le riprese dall’alto nessuno immaginava questa bizzarria della natura.

Per queste riprese Leone ha ottenuto il permesso dall’ente che gestisce l’area marina protetta di Porto Cesareo. Il nome con cui è conosciuto questo piccolo gioiello della natura è Isola della Malva e negli anni ’30 era già salita all’onore delle cronache per un ritrovamento archeologico importantissimo.

Il pescatore Raffaele Colelli, con il fratello e altri amici, ritrovarono nei fondali antistanti all’isola una statuetta antropomorfa con le sembianze di babbuino. Gli studiosi attribuirono a questa figura la rappresentazione del dio egizio Thot, risalente al VI secolo a. C e oggi conservato presso il museo archeologico di Taranto.

Diversi furono i naufragi di navi greco-romane in questo tratto di mare e questa statuetta apparteneva a un carico proveniente proprio dall’Egitto, esattamente da Hermopolis. La prossima estate sarà, dunque, l’occasione di visitare Porto Cesareo e ammirare da vicino l’isola più romantica del Salento.

Le vacanze a Porto Cesareo

Porto Cesareo è una rinomata località balneare salentina, tra le più belle della costa ionica, con acque dai colori chiari non dissimile da quelle caraibiche. Inoltre, la zona è dominata dall’antica Torre Chianca, eretta nel ‘500 da Carlo V e con funzioni difensive, ottimamente conservata.

Le acque di Porto Cesareo sono tipicamente basse e per decine di metri il loro livello arriva sempre al ginocchio. È quindi una spiaggia ideale per famiglie con bambini e per trascorrere vacanze tranquille presso le 2 spiagge più note di Torre Lapillo e Punta Prosciutto, quest’ultima particolarmente bella grazie alle sue acque cristalline e alla sabbia bianchissima e soffice.

Sono spiagge molto tranquille, spaziose e che favoriscono il relax su una costa incontaminata. Alle spalle si trova una natura rigogliosa, che si può ammirare visitando la Riserva Naturale Orientata Regionale “Palude del Conte e Duna Costiera“, caratterizzata dalla tipica macchia mediterranea.

I fondali sono ideali per fare immersioni e ammirare la ricca fauna marina per chi ama il diving o lo snorkeling. Porto Cesareo è famosa anche per la sua cucina prelibata, sia per i piatti di pesce che di terra tipici della Regione, con ristoranti e locali che promuovono in modo impeccabile le prelibatezze enogastronomiche.

 

Foto: Roberto Leone

In questo articolo