129
129

In Salento ci sono le Maldive? Sì, visto che il tratto di mare di Marina di Salve non ha niente da invidiare alle mete più esotiche. La definizione di Maldive del Salento si adatta alla perfezione, per esempio, alla spiaggia di Pescoluse, che vanta un fondale sabbioso con acque sempre calme e basse. La sabbia fine e bianca e le acque limpide e cristalline contribuiscono a ricreare uno scenario da sogno: ci troviamo nella Puglia più profonda, ma si ha la sensazione di trovarsi alle Maldive. La spiaggia è piuttosto vasta e il numero di stabilimenti è tutto sommato limitato: ecco perché vale la pena di scegliere questo luogo di villeggiatura quando si è in cerca di una destinazione low cost ma di qualità.

Che cosa fare a Pescoluse

Nel caso in cui non si voglia usufruire dei servizi degli stabilimenti balneari privati, infatti, ci si può sempre recare nella spiaggia libera, che caratterizza la maggior parte del litorale. Tante sono le attività a cui ci si può dedicare da queste parti: all’alba o al tramonto, per esempio, si può prendere parte a un corso di yoga, ma si potrebbe anche pensare di concedersi una passeggiata lungo la battigia. Chi ama l’azione, invece, non ha che l’imbarazzo della scelta tra i numerosi sport acquatici. All’ombra delle palme, per riposarsi, un aperitivo o un cocktail sono ciò di cui si ha bisogno prima della movida.

Come arrivare a Pescoluse

Per arrivare a Pescoluse in auto è necessario percorrere l’Autostrada A14 e uscire a Bari Nord, per poi imboccare la Tangenziale di Bari e da qui la superstrada Bari-Brindisi. Arrivati a Lecce, si prende la Tangenziale Ovest e poi la statale 274, uscendo a Salve. Nel caso in cui ci si sposti in treno, invece, si deve fare riferimento alla stazione di Lecce e da qui prendere il trenino delle Ferrovie Sud-Est per Salve Ruggiano.

La spiaggia di Torre Vado

Un’altra meta da scoprire nel Salento è la spiaggia di Torre Vado, situata tra Gallipoli e Santa Maria di Leuca: la prima distanza circa 25 chilometri, mentre la seconda è molto più vicina, a poco più di una decina di chilometri di distanza. Situata sulla costa ionica, questa spiaggia rientra nel territorio comunale di Morciano di Leuca e vanta un lungomare che ha pochi eguali nel resto della regione. Il litorale è per la maggior parte roccioso e basso, mentre le attrazioni del paese sono perfette per grandi e piccini, tra punti di ristoro e luna park per i bambini. Non mancano i lounge bar affacciati sul mare e i ristoranti che propongono le specialità della cucina del posto.

Uno dei monumenti simbolo di questa località è la torre saracena, edificio antico che domina il porto turistico. Al di sotto della torre ci sono i locali di quelli che un tempo erano gli alloggi dei pescatori, i cosiddetti strazzi, in cui oggi ha sede la Lega Navale Italiana. Il porto turistico è all’interno di una baia, che gli abitanti del posto chiamano spiaggetta: si tratta di una cala con fondale basso e sabbia bianca, ideale per le famiglie con i bambini.

Torre Pali

In questa rassegna di splendide destinazioni in Salento, una menzione è doverosa anche per Torre Pali, con la sua spiaggia di sabbia bianca. Peculiare della Marina di Torre Pali è il piccolo porto da cui giorno dopo giorno partono le imbarcazioni dei pescatori. Volendo, però, da qui ci si può cimentare anche in una gita sul mare, magari alla scoperta delle grotte del Salento.

In questo articolo