244
244

“Lu mare, lu sole e lu ientu”: Il Salento

 

Il mare, il sole e il vento: il Salento. Il Salento è conosciuto in tutto il mondo per le sue spiagge lunghe e di sabbia fine dove rilassarsi a respirare la brezza marina abbracciati dai raggi del sole e accarezzati dal vento. Infatti, nonostante la Puglia sia una regione caratterizzata da temperature molto calde, nel periodo estivo, queste vengono smorzate dal vento che soffia sempre, quasi inesorabile, permettendo ai turisti e alla gente del posto di godersi l’estate senza soffocare.

Le spiagge e il mare cristallino lo rendono la meta adatta ove trascorrere le vacanze estive.

Per comodità l’opzione più consigliata per arrivare nel Salento è l’aereo. Lo scalo più vicino è quello di Brindisi, per cui, conviene arrivare nel capoluogo leccese in navetta e noleggiare un’auto a Lecce per poi muoversi in tutta tranquillità.

In auto alla scoperta del Salento

 

Considerando la splendida città di Lecce come punto di partenza avviamoci verso il nostro percorso. La città merita di essere visitata perché è un piccolo gioiello. Da Lecce in neanche venti minuti di auto seguendo le indicazioni della Tangenziale Est verso Otranto/Maglie approderete direttamente sulla zona costiera preferita dai cittadini di Lecce: la spiaggia di San Cataldo. Qui il parcheggio non sarà facile per questo si consiglia di alloggiare in zona o comunque di arrivare in spiaggia piuttosto presto così da trovare liberi i parcheggi attrezzati per i turisti. Si susseguono una miriade di spiaggette talune attrezzate ed altre libere.

Proseguendo in auto verso le spiagge di Melendugno si trova la spiaggia di San Foca spesso insignita del prestigioso riconoscimento della “Bandiera Blu”. Qui vale la pena dirigersi anche solo per un tuffo. Infatti la zona viene considerata, in generale, una delle più leggendarie del Salento e si trova la celeberrima “Grotta della poesia” di Roca Vecchia. Una piscina naturale a cielo aperto nel mezzo del mare.

Proseguiamo il viaggio verso Torre dell’Orso una delle location più conosciute di tutto il Salento. Vi parrà di essere in una cartolina con la lunga scogliera a forma di mezza luna che sembra quasi proteggere in un abbraccio il borgo e le due falesie, denominate “Le Due Sorelle”, che si inalzano nel mare.

Da Otranto a Santa Maria di Leuca

 

Proseguendo verso la prossima tappa ci dirigiamo a Otranto dove la Cattedrale e il Castello Aragonese devono essere assolutamente visitati.

Tra l’altro nel Castello vengono organizzati tutto l’anno eventi di vario genere, come mostre e molto altro.

Dopo aver visitato Otranto proseguiamo verso Porto Badisco per ammirare da vicino l’antico borgo che ancora oggi pullula di pescatori. La baia di Porto Badisco non si può raggiungere in auto, ma solo a piedi.

Meritano una visita anche Santa Cesarea Terme e Castro.

Si arriva poi nel punto più a Sud di tutto il Salento: Santa Maria di Leuca, qui ville in stile Liberty e il bellissimo Santuario dedicato alla Vergine Maria sapranno conquistarvi. Se capita poi, ammirate la Fontana Monumentale, un vero spettacolo.

Pescoluse, Gallipoli e Porto Cesareo

 

Da Santa Maria di Leuca, si può risalire verso il litorale ovest del Salento: qui si trovano alcune delle spiagge più belle della provincia di Lecce. In primis, come non citare, Marina di Pescoluse: sabbia finissima, spiaggia libera alternata a lidi attrezzati. Un vero paradiso.

Risalendo verso nord si incontra Gallipoli, la “Perla dello Ionio”. Meritano una visita sicuramente il Centro Storico, con il dedalo di viuzze e i bellissimi monumenti. Purtroppo il Castello Angioino – Aragonese non può essere visitato, tranne che per il “Rivellino” la parte superiore, dove in estate vengono proiettati alcuni film, in una sorta di cinema all’aperto.

All’interno del centro storico di Gallipoli, però, si possono ammirare le diverse chiese tra cui la Cattedrale di Sant’Agata e la Chiesa di San Francesco d’Assisi.

Come non citare, poi la Fontana Greca, risalente al XVI secolo dove sono raffigurate in numerose figure in bassorilievo.

Leggi il nostro articolo su “Cosa Vedere a Gallipoli”.

Avvicinandoci verso Lecce, arriviamo a Porto Cesareo, con le splendide spiagge di Torre Lapillo e Punta Prosciutto. Qui lunghe distese di sabbia finissima e il mare cristallino fanno da palcoscenico a tutti coloro che desiderano trascorrere le proprie vacanze in questi luoghi meravigliosi.

Leggi il nostro articolo su “Cosa Vedere a Porto Cesareo”.

In questo articolo