1701
1701

Il Salento, una delle più belle località turistiche italiane, presenta diversi posti da visitare, tra zone costiere, centri dell’entroterra e cittadine ricche di arte e cultura. Uno di questi, è Sidereus, il primo parco astronomico della provincia di Lecce. Si tratta di un ampio spazio di circa 5 mila metri quadrati, interamente dedicato alla scienza, alla biologia e all’astronomia.

Attraverso le varie attività che si possono svolgere al suo interno, il parco è in grado di coinvolgere i sensi della vista, dell’udito e del tatto, regalando un’esperienza emozionante a chi si reca in visita. Questo grande progetto è stato realizzato grazie all’ingegno del divulgatore scientifico Vito Lecci, celebre ideatore di diverse meridiane, custodite in alcuni edifici scolastici della provincia di Lecce. Egli stesso si occupa ancora della gestione dell’intero parco, avendo cura di aggiungere ogni anno una novità che incuriosisca i visitatori.

Le strutture e i laboratori del parco astronomico

L’immenso spazio dove sorge Sidereus è organizzato nei seguenti luoghi: il planetario, il terrazzo delle stelle, il radiotelescopio, il museo dell’astronautica, il percorso archeo-astronomico e la galleria delle scienze.

Tra essi, quello più imponente è il planetario, caratterizzato da una tecnologia analogica e digitale unica in Italia. Con i suoi 6 metri di diametro e i 50 posti a sedere, permette di ammirare tutte le costellazioni e i cieli stellati dell’emisfero boreale e di quello australe, compreso l’equatore celeste. Il terrazzo delle stelle, invece, è un luogo utilizzato sia per le conferenze e video proiezioni su maxi schermo, sia come osservatorio della Luna, dei pianeti, delle nebulose e degli ammassi stellari.

La funzione del radiotelescopio è quella di trasmettere a un ricevitore i suoni emessi dalle stelle, affinché possano essere percepiti dall’udito umano. Nel museo archeologico sono contenuti reperti di materiale filatelico-spaziale che hanno anche viaggiato nello spazio. Da non perdere anche il percorso archeoastronomico, che è ancora in fase di completamento, dove si possono ammirare giochi di luci.

Le varie attività svolte da Siderius

Per dare maggiore valore al parco, sono spesso organizzate anche attività che permettono di compiere delle esperienze utili ad arricchire le conoscenze in materia o ad approfondire quanto viene illustrato durante le visite guidate. Inoltre, di frequente sono tenuti corsi di astronomia, astrofotografia e gnomonica, che vengono effettuati sia in sede che presso gli istituti scolastici di qualsiasi ordine e grado.

Sempre presso la struttura è possibile richiedere la realizzazione di orologi solari e di calendari astronomici, che vengono creati (spesso sono incisi su marmo) mediante il disegno di un progetto, sviluppato a seguito di un sopralluogo. Infine, tra le novità di quest’anno proposte da Siderius c’è la missilistica sperimentale, che permette di partecipare alle lezioni sul lancio del razzo, imparando così le leggi della fisica in modo pratico e anche divertente.

Fonte Immagine: www.pmcmagazinesrl.it

In questo articolo